top of page

Funerale

Si parlava con un amico della vita e dell'aldilà

come se fossero luoghi da visitare,

come se fosse normale, necessario,

trovare un certo ordine nei propri pensieri

prima di morire.

Grandi silenzi fortificavano il sorseggiare

del proprio barolo, riflessioni mute,

dove le espressioni del viso seguivano

i propri pensieri come un violinista

segue l'andare dell'archetto sulle corde.


- Verrai al mio funerale? - mi chiese

- Si, ma solo se prima verrai tu al mio. - risposi


Né io andai al suo, né lui verrà mai al mio.

0 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Bình luận


bottom of page